.

.
ASD GRECI vi invita a ..

mercoledì 24 gennaio 2018

ASD PANNI - ASD GRECI 2-1

Partiamo dalla fine: la sconfitta in terra pugliese contro il Panni dell’ex D’Angelo ha lasciato strascichi portando alle dimissioni (accettate dalla società) di Mister Vito Schiavone.
La sconfitta è stata anche beffarda perché in un match equilibrato l’arbitro con due mezzi errori ha spostato il risultato.
In breve nella prima frazione dove nel Greci ha esordito bene il centrocampista Abbate ha prevalso la fisicità dei locali che l’hanno messa su questo piano alzando molti palloni e buttandosi sulle cosiddette palle vaganti e hanno trovato il vantaggio su un penalty da rivedere per fallo di Florido.
Il Greci sicuramente sottotono (ma con un po’ di giocatori che devono riacquisire forma e recuperare da infortuni) va sotto cosi 1-0 all’intervallo, ma rientra molto più determinato e nella ripresa ai punti in un incontro di boxe avrebbe vinto.
La squadra ha guadagnato campo, lottato per sopperire alla differenza di fisicità e imbastito azioni sebbene la più nitida delle palle gol sia capitata al Panni, trovando una grande opposizione del portiere De Paola che tiene in vita i grecesi.
Gol fallito …gol subito ed ecco servito il gol del pari frutto di una supremazia territoriale grecese che arriva su un tiro potente della punta Cartanese, al secondo sigillo, da distanza siderale con complicità del portiere pannese.
Dopo l’1-1 quando la gara sembrava potesse terminare cosi, l’arbitro ci rimette lo zampino: da un lancio lungo,un calciatore locale spinge il difensore  Molinario e si ritrova davanti al portiere , dove realizza  il decisivo 2-1 tra l’incredulità della difesa grecese che attendeva il fischio per fallo in attacco.
Ora il Greci riposerà e starà alla finestra ad assistere al probabile sorpasso in seconda piazza di Passo Eclano o Panni impegnate contro i due fanalini di coda della classifica.
Nell’attesa di ufficializzare a breve la scelta del nuovo timoniere c’è da ripartire dall’unica vera certezza di questi due anni: un gruppo di ragazzi unito (che non è poco).
I due scontri diretti con Lions Grotta e Panni hanno sentenziato che l’equilibrio regna sovrano per la seconda promozione; escludendo La Rocca di un altro spessore, sarà battaglia fra 4-5 squadre in zona play off dove i dettagli, la capacità di limare i difetti e  la posizione di classifica finale probabilmente faranno la differenza.

Il prossimo impegno fra due settimane nell’ultima giornata del girone di andata sarà a Mirabella contro il Passo Eclano; manco a dirlo un altro scontro diretto. Ragazzi, serve una scossa.

0 commenti:

Posta un commento