.

.
U.S. SCAMPITELLA - ASD GRECI -- DOMENICA 19 NOVEMBRE , ORE 14.30 - SCAMPITELLA

lunedì 6 dicembre 2010

Acli Savignano B/Greci - Ariano Nord Est 0-1

L'Acli Savignano B / Greci perde la bussola.
 Sconfitta casalinga nel  giorno in cui ci si attendeva la conferma delle potenzialità della rosa.
La squadra locale non entra in partita nella prima mezzora e subisce nettamente il centrocampo ospite che preme e schiaccia l'Acli b/ Greci nella propria metà campo con un gioco semplice ed efficace che abusa dei limiti dell'Acli in interdizione e sulle fasce dove i malcapitati di turno devono fare i conti in particolare con le due ali dell'Ariano Nord Est , punti di forza del team del Tricolle,  che viaggiano come pendolini e costruiscono molte azioni interessanti.
La difesa dell'Acli con un po' di fortuna (punizione fuori di poco, colpo di testa nell'area piccola a sfiorare il palo, tiro alle stelle da distanza ravvicinata) e altrettanta esperienza (bravi i centrali di difesa a resistere cosi come il portiere Marinaccio pronto a intervenire piu volte) si salva e tiene aperta la gara, finchè anche il centrocampo locale viene ritrovato da "Chi l'ha visto?" e con Angelo Ciampone in particolare costruisce delle belle ripartenze in contropiede che non vengono finalizzate in malo modo dagli avanti locali che sprecano, per eccesso di sicurezza o per troppa fretta, ben 3 gol quasi fatti con De Rienzo tutto solo che apre troppo il suo sinistro  da dentro l'area , con Rossi che si inserisce bene ma tira di piatto senza convinzione e con Marinaccio che grazia da due passi il portiere ospite già rassegnato  spedendogli la palla addosso.
Finisce cosi la prima frazione con le due squadre che fatturano lo stesso numero di palle gol nonostante il pallino del gioco fosse stato sempre in mano agli ospiti , a dimostrazione delle buone potenzalità tecniche dell'Acli quando parte di rimessa e dei limiti tecnici dei difensori centrali dell'Ariano.

Nella ripresa entra Matteo Pucci per rinforzare la mediana, le cose vanno un po' meglio ma non tanto da cambiare il volto della gara, che però è più equilibrata della prima frazione e viaggia a fiammate.
Il mister Marinaccio avrebbe in panchina il navigatore giusto per trovare la strada per accedere nella porta dell'Ariano Nord est, ma il tom tom  Boscia è guasto..ooops volevo dire che dà forfait dopo il riscaldamento per problemi muscolari e cosi si riducono le speranze realizzative dell'Acli nonostante la difesa arianese sembri tutt'altro che impeccabile quando è messa sotto pressione, cosa che però anche nella ripresa capita raramente perchè il centrocampo ospite fa la differenza: corre tanto ed è davvero un ottimo schermo protettivo.
Quando la gara sembrava abbandonarsi stanca allo 0-0 , c'è una fuga sulla fascia destra dell'Ariano con cross in area piccola e palla in rete da due passi dopo un batti e ribatti in area tra i difensorei centrali dell'Acli e la punta arianese.
Aria di beffa a solo 5 giri di lancette dal termine ; cosi entrano in campo Cosimo Ciasullo e Melito per il disperato forcing finale e i due sono bravi ad entrare subito in gara e mettere in imbarazzo la difesa arianese che rischia di capitolare su una caparbia iniziativa di Ciasullo il cui tiro termina a fil di palo. L'ultimo sussulto prima della resa.
Prossimo impegno a Mirabella Eclano.
Nessun dramma per la sconfitta , un po' di allarmismo per la prestazione scialba, poco grintosa e con poca personalità della squadra il cui baricentro soprattutto deve ancora amalgamarsi.

0 commenti:

Posta un commento