CAMPIONATO FIGC III CAT. - STAGIONE 2016/2017 - TURNO N° 15: ASD GRECI - SPORTING VALLESACCARDA ; DOMENICA 26 FEBBRAIO 2017 (ORE 15.00 - SAVIGNANO IRPINO)

sabato 27 novembre 2010

Sant'Angelo all'Esca - Acli Savignano B /Greci 2-3


Ottopagine dedica il titolo di pagina.


L'Acli Savignano B / Greci con molta pazienza lancia l'amo ad inizio gara e aspetta la ripresa allorchè il S'Angelo abbocca ...all'esca .
Dopo un primo tempo chiuso sullo 0-0 con mister Marinaccio che schiera una formazione ricca di giovani che rischia zero in difesa guidata dal capitàno Zoccano (cose che càpitano) e nel contempo sfianca gli avversari   creando anche due palle gol con De Rienzo il cui colpo di testa è parato miracolosamente dal portiere locale e con Michele Ciasullo che si vede sbarrare la porta sempre dal portiere in uscita, c'è la svolta nella ripresa.

Entrano Meola, Rossi, Marinaccio,  Ciampone e Boscia e la superiorità già manifestatasi nella prima frazione di gioco si concretizza con tre gol realizzati ed altrettanti sfiorati ; azzeccato quindi l'inserimento dei giocatori più esperti dopo che i giovani avevano fisicamente sfiancato gli avversari nella prima frazione.

La prima  marcatura è di Angelo Ciampone che stoppa una punizione cross di Membrino ed insacca con un gran tiro ad incrociare sul palo opposto.
Raddoppio sempre di Ciampone che mette dentro di piatto (sotto l'incrocio) una delle tante belle azioni orchestrate di rimessa.
Poi gli ospiti riaprono la gara per un (molto presunto) fallo di mano di Perillo che l'arbitro sanziona con una punizione dal limite che il portiere Marinaccio non riesce a scacciare dalla porta.
Il gol non riapre di fatto la gara perchè l'Acli/Greci ha sempre il controllo del gioco ed è anche agevolato da un'ingenua espulsione di un calciatore del S'Angelo che scalcia Meola lontano dall'azione .
La superiorità regala praterie all'Acli e in una fuga di Rossi , un difensore nel tentativo di alleggerire l'azione sbaglia il tocco all'indietro e serve Boscia (  ritornava ad una gara ufficiale dopo anni di inattività) che riprende da dove aveva lasciato, realizzando un gol facile facile senza nemmeno l'opposizione del portiere , beffato dal tocco maldestro del suo difensore.
Poi azioni pericolose ancora per Rossi e Meola ed infine un'altra punizione per i locali, questa volta per fallo di mani giusto sempre di Perillo, che viene realizzata con la complicità dello sfortunato portiere Marinaccio che si lascia sfuggire la sfera.
Ma nè questo gol, nè il troppo recupero concesso dal direttore di gara, poteva modificare il risultato di una gara vinta meritatamente dagli uomini dei mister Marinaccio-Iannaco.

Per quanto i valori del campionato si capiranno non prima di fine gennaio quando il calendario avrà equilibrato gli scontri fra le big e le piccole e allorchè la preparazione atletica inizierà per qualche squadra a fare la differenza, è sempre bene mettersi davanti e farsi inseguire perchè chi ben comincia è a metà dell'opera...ma guai a montarsi la testa!

0 commenti:

Posta un commento