lunedì 13 maggio 2019

Invisibili Bisaccia - Asd Greci 1-5


Vittoria ampia e facile, ma poiché siamo anche un po’ critici sperando di trarne insegnamento, anche con qualche ombra: vale a dire il calo di concentrazione che ha concesso sullo 0-2 ai locali di riaprire per un minuto la gara e la miriade di errori sotto rete che ha di fatto dimezzato lo score finale: “solo” 1-5.
Sugli scudi non una punta ma  il fluidificante sinistro Antonio Castagnozzi con 3 e dico 3 reti (un tape-in facile, un bell’inserimento e un colpo di testa preciso), più un palo che gli avrebbe regalato  un epico poker ; ad aprire i giochi ci ha pensato l’atteso primo sigillo stagionale di Nigi Norcia con un tiro preciso dal limite diretto sotto l’incrocio  e la quinta marcatura è dell’ottimo Niky Menonna (uomo assist importante ieri) in un’azione da Gialappa’s del Bisaccia che si disimpegna male in  retropassaggio, nelle intenzioni diretto al portiere, servendo invece  la nostra punta incredula che , sola in area, da fermo alza la sfera con una palombella che scavalca il portiere.
La vittoria contro il fanalino di coda che comunque ha profuso tanto impegno per non sfigurare all’ultima casalinga ci dà la matematica certezza di partecipare agli spareggi promozione.
Abbiamo guadagnato una posizione sul Panni fermato 1-1 ad Orsara ed accorciato a -2 punti dal Vallesaccarda, secondo, che ha pareggiato ad Accadia.
L’ultima di campionato prevede per noi la sfida casalinga, nel derby della Valle del Cervaro, contro la Polisportiva Savignanese B .
Tutto ancora da decidere a 90’ dal termine: Vallesaccarda, Greci e Panni sono già ai play off (ma con posizione ancora da definire); Gravitazionale e Atl . Bonito si contenderanno l’ultimo posto disponibile.




lunedì 6 maggio 2019

Asd Greci - Gravitazionale 1-0

Vincere lo scontro diretto per restare a galla era l'imperativo e la squadra, seppur rimaneggiata da un po' di assenze, ha risposto .
Mister Trancucci ripropone come all'andata Peppe Bevilacqua ala (questa volta a sinistra) e l'asse Norcia-Bevilacqua a sinistra fa la differenza.
Le principali azioni nascono su quel lato in una prima frazione giocata contro vento e sotto pioggia battente contro un avversario dal tasso qualitativo alto soprattutto da centrocampo in su.
Un gol annullato dubbio per presunto fuorigioco su tiro di Bevilacqua respinto corto dal portiere su cui poi si era avventato per insaccare bomber Ferrara fa da avvisaglia al vantaggio che arriva sempre da sinistra con cross al bacio di Enzo Norcia su cui sempre Ferrara interviene di testa depositando la sfera all'angolino opposto.
Gli ospiti ci fanno tremare su qualche piazzato ma soprattutto su un 'azione ubriacante della punta lanciata a rete che , per fortuna non riesce a valicare l'ultimo ostacolo Panzetta che di suola gli sposta la sfera prima che potesse superarlo per presentarsi davanti al portiere.
Nella ripresa speravamo di poter usufruire del vento a favore ma il meteo si placa : l'equilibrio regna in campo e , finalmente, dopo le scorpacciate di reti concesse alle squadre avversarie nelle ultime partite, la fase difensiva è tornata quella abituale resistendo senza affanno agli attacchi grottesi.