.

.
ARRIVEDERCI AL PROSSIMO ANNO?

lunedì 22 maggio 2017

Classifica finale



FLUMERI-ASD GRECI 1-1

Il veleno nella coda .
L’ultimo turno sul neutro di Villanova riserva una beffa al Greci che è costretto dall’arbitro e dal Flumeri al pareggio che priva in extremis la squadra del Dottor Norcia del privilegio di accedere ai play off promozione col vantaggio del secondo posto  (gara secca da affrontare sempre in casa e possibilità di passare il turno non solo vincendo ma anche eventualmente pareggiando nell’arco dei 90 ‘ regolamentari +  30 ‘ supplementari).
Entrambe le formazioni con indisponibili (7 per il Greci) e il campo di gioco non sono premesse per un match per palati fini e il Flumeri fin da subito la mette sul piano della fisicità ed esuberanza sfociata spesso in falli, mai sanzionati adeguatamente dalla giacchetta nera.
Nella prima frazione una vera azione clamorosa per parte: Fresegna per il Greci che da pochi metri e specchio libero tenta una sforbiciata non precisa invece del colpo di testa più adeguato alla quale risponde il coloured del Flumeri con una staffilata intercettata in grande stile dal portiere grecese Garuffi.
La ripresa vede il Greci premere ma la frenesia di Cutillo nel cercare due volte la battuta a rete invece del tocco per il compagno a centro area non porta al vantaggio e lo stesso Fresegna dopo essersi liberato bene in un’altra occasione tira fuori con troppa fretta senza rendersi conto di avere un’autostrada senza pedaggio per avanzare e concludere meglio.
Ma queste situazioni sono solo di contorno a quanto combina l’arbitro : passi una situazione tragi-comica con un mani in area del difensore che pensava la palla fosse uscita in corner e la stoppa di braccio a gioco non fermo (al quale l’arbitro rimedia assegnando il corner dopo qualche secondo), passi un fallo su Cutillo che aveva superato il portiere e viene contrastato duro sulla linea di fondo da un difensore ma forse arbitro era coperto, ma non può passare un penalty enorme , sacrosanto sull’ 1-1 a pochi minuti dal termine.
Prima dell’episodio arrivano in successione i due gol: il Flumeri che approfitta di un movimento errato di un difensore grecese e si invola e insacca al quale risponde dopo cinque giri di lancette bomber Fresegna che supera lestamente il portiere flumerese su invitante lancio di Cutillo.
Nei 20 minuti finali di gara , il Greci preme con imprecisione ma è troppo clamoroso per passare inosservato il terzo episodio da penalty in area flumerese: Gianluca Melito sulla linea di fondo in piena area  prova a metterla in mezzo per i compagni ma viene falciato platealmente dal portiere in uscita  in netto ritardo e l’arbitro col fischietto in bocca “non se la sente “ di sanzionare dopo due episodi dubbi su cui aveva già sorvolato . Senza parole.


Due settimane per smaltire la rabbia e prepararsi con concentrazione al play off:Greci- Sporting Vallesaccarda è una semifinale (gara secca a Savignano), mentre la vincente di S. Sossio-Flumeri sarà l’altra finalista. 

martedì 16 maggio 2017

Classifica

Decise le quattro squadre che giocheranno gli spareggi play off  per assegnare la promozione in Seconda Categoria: Greci (58 pt),  S. Sossio (58 pt) , Flumeri  (46 pt)e Sp. Vallesaccarda (44 pt).
Da decidere gli abbinamenti e lo faranno i match Flumeri-Greci, San Sossio-Bonito .
Greci secondo se fa lo stesso risultato o migliore del San Sossio (il Greci ha lo scontro a diretto a favore con i sossiani).
Flumeri quarto se vince col Greci, mentre se pareggia dipenderà da Zungoli- Sp. Vallesaccarda (se ospiti vincessero andrebberro a pari punti con scontro diretto a favore per il Vallesaccarda che scalzerebbe Flumeri dal quarto posto). Idem se Flumeri perdesse (dipenderà dal risultato dello Sporting.)




lunedì 15 maggio 2017

ASD GRECI -ZUNGOLI 7-0

Il Greci nella sua ultima gara interna di stagione regolare deve fare la sua trasferta più lunga sul campo di Rocca San Felice , uno dei pochi disponibili in zona in questi turni finali di stagione dove l’ obbligo di contemporaneità delle gare un po’ in tutte le categorie rende indisponibili per le squadre di categorie inferiori i pochi impianti di gioco della zona.
Ma Rocca si rivela scelta felice per il Greci che contro lo Zungoli mette le cose a posto nel primo quarto d’ora: l’ispirato D’Angelo verticalizza per Fresegna che con una botta insacca, poi tocca a Matteo Pucci metterla sotto l’incrocio di potenza su tocco di Cardinale e al 14’ D’Angelo chiude i conti con un sinistro di giustezza a superare il portiere in uscita su filtrante di Pucci.
Accademia per il resto con alcuni errori e gol sfiorati ancora dal Greci che trova il 4-0 a fine frazione con Cutillo che dribbla un po’ tutti e infila.

Nella ripresa prima e unica vera occasione zungolese ma il portiere Manganiello ipnotizza la punta giunta a tu per tu .
Entra la punta Albanese che dapprima realizza in modo rocambolesco con la complicità del portiere ospite e poi ne fa uno di fattura più pregiata con uno stacco di testa perentorio su assist di Norcia.
Sul 6-0 qualche ospite perde le staffe e lo Zungoli si ritrova a giocare in 10.
Il centrocampista Cardinale, Melito e soprattutto il difensore “avanzato” Grasso hanno più chance per il settimo sigillo che arriva al 90’ e lo firma il grecese Vittorio Cifaldi su penalty, primo gol per lui che per impegni non aveva potuto apportare il suo contributo di fosforo in questa stagione.
E’ il 17° calciatore a segno della rosa che ha realizzato 70 reti e non ha nessun uomo in doppia cifra (Albanese cannoniere con 9 reti): una vera e propria squadra.

La classifica resta immutata e la trasferta nell'ultima gara di campionato sul campo del forte Flumeri ,quarto, diventa importante per tenere quel piccolo grande vantaggio del secondo posto in vista dei play off. Non sarà facile, ma il Greci deve crederci.

lunedì 8 maggio 2017

classifica


Il San Nicola Baronia non si presenta sul campo di casa contro il san sossio che vince senza problemi a tavolino la sua gara. Importanti vittorie per Flumeri e Sporting Vallesaccarda negli scontri diretti tra le pretendenti a quarto e quinto posto.



Sporting Tressanti - Asd Greci 0-1

Vittoria doveva essere e lo è stata per l'Asd Greci. Ma che fatica superare la compagine dell'omonima frazione arianese che, come all'andata, si è arresa dopo 80' minuti di strenue resistenza.
Sul neutro di Montecalvo che non favorisce il tasso tecnico del Greci viene fuori una gara maschia dove al possesso palla sbilanciato quasi totalmente a favore dei biancocelesti non fa seguito una degna fase di conclusione; cosi nella prima frazione si conta solo un a grande occasione da rete nata da un colpo di testa di Domenico Grasso, difensore col piacevole vizio del gol, che però deve fare i conti sul suo stacco con la traversa alla quale fa seguito un tiro degli arianiesi da dentro l'area che trova pronto il portiere grecese Manganiello ad accartocciarsi.

Mister Alborelli capisce che bisogna osare e inizia la ripresa dando sprint sugli esterni passando dopo poco tempo da una difesa a 4 ad una a 3.
 Prima entra Loris Cutillo che con un'azione personale crea il panico nella difesa locale e da posizione defilata su uscita del portiere tenta un pallonetto impossibile che si stampa sul palo opposto (con sfera che ritorna in campo e sul tape in di un biancoceleste trova una respinta della difesa); poi tocca mettere piede in campo anche a Bevilacqua a destra, sul lato opposto, per dare brio, rendere più avvolgente ed imprevedibile il forcing della vice-capolista.
Ma per quasi tutta la ripresa anche se il Greci ha schiacciato il Tressanti nella propria metà campo si contano solo tiri da fuori area e cross che ,con l'assenza del lottatore Fresegna davanti, diventano poco incisivi. La tensione sale con l'avvicinarsi dell'ultimo quarto d'ora e ad aumentare la rabbia anche un fallo sulla punta Albanese non sanzionato dall'arbitro con un penalty ; ma per fortuna al minuto '83, il giocatore più talentuoso del Greci ,Gianluca Melito, calibra dai 20 metri un tiro mancino rasoterra  ad incrociare  che si insacca con precisione in rete e consegna la giusta vittoria al Greci.
Non c'è tempo e forza per i locali di reagire. Il Greci festeggia e si proietta concentrato ad affrontare altri due match fondamentali con Zungoli e Flumeri compagini in lotta per i play off.