CAMPIONATO FIGC III CAT. - STAGIONE 2016/2017 - TURNO N° 15: ASD GRECI - SPORTING VALLESACCARDA ; DOMENICA 26 FEBBRAIO 2017 (ORE 15.00 - SAVIGNANO IRPINO)

lunedì 22 maggio 2017

Classifica finale



FLUMERI-ASD GRECI 1-1

Il veleno nella coda .
L’ultimo turno sul neutro di Villanova riserva una beffa al Greci che è costretto dall’arbitro e dal Flumeri al pareggio che priva in extremis la squadra del Dottor Norcia del privilegio di accedere ai play off promozione col vantaggio del secondo posto  (gara secca da affrontare sempre in casa e possibilità di passare il turno non solo vincendo ma anche eventualmente pareggiando nell’arco dei 90 ‘ regolamentari +  30 ‘ supplementari).
Entrambe le formazioni con indisponibili (7 per il Greci) e il campo di gioco non sono premesse per un match per palati fini e il Flumeri fin da subito la mette sul piano della fisicità ed esuberanza sfociata spesso in falli, mai sanzionati adeguatamente dalla giacchetta nera.
Nella prima frazione una vera azione clamorosa per parte: Fresegna per il Greci che da pochi metri e specchio libero tenta una sforbiciata non precisa invece del colpo di testa più adeguato alla quale risponde il coloured del Flumeri con una staffilata intercettata in grande stile dal portiere grecese Garuffi.
La ripresa vede il Greci premere ma la frenesia di Cutillo nel cercare due volte la battuta a rete invece del tocco per il compagno a centro area non porta al vantaggio e lo stesso Fresegna dopo essersi liberato bene in un’altra occasione tira fuori con troppa fretta senza rendersi conto di avere un’autostrada senza pedaggio per avanzare e concludere meglio.
Ma queste situazioni sono solo di contorno a quanto combina l’arbitro : passi una situazione tragi-comica con un mani in area del difensore che pensava la palla fosse uscita in corner e la stoppa di braccio a gioco non fermo (al quale l’arbitro rimedia assegnando il corner dopo qualche secondo), passi un fallo su Cutillo che aveva superato il portiere e viene contrastato duro sulla linea di fondo da un difensore ma forse arbitro era coperto, ma non può passare un penalty enorme , sacrosanto sull’ 1-1 a pochi minuti dal termine.
Prima dell’episodio arrivano in successione i due gol: il Flumeri che approfitta di un movimento errato di un difensore grecese e si invola e insacca al quale risponde dopo cinque giri di lancette bomber Fresegna che supera lestamente il portiere flumerese su invitante lancio di Cutillo.
Nei 20 minuti finali di gara , il Greci preme con imprecisione ma è troppo clamoroso per passare inosservato il terzo episodio da penalty in area flumerese: Gianluca Melito sulla linea di fondo in piena area  prova a metterla in mezzo per i compagni ma viene falciato platealmente dal portiere in uscita  in netto ritardo e l’arbitro col fischietto in bocca “non se la sente “ di sanzionare dopo due episodi dubbi su cui aveva già sorvolato . Senza parole.


Due settimane per smaltire la rabbia e prepararsi con concentrazione al play off:Greci- Sporting Vallesaccarda è una semifinale (gara secca a Savignano), mentre la vincente di S. Sossio-Flumeri sarà l’altra finalista. 

martedì 16 maggio 2017

Classifica

Decise le quattro squadre che giocheranno gli spareggi play off  per assegnare la promozione in Seconda Categoria: Greci (58 pt),  S. Sossio (58 pt) , Flumeri  (46 pt)e Sp. Vallesaccarda (44 pt).
Da decidere gli abbinamenti e lo faranno i match Flumeri-Greci, San Sossio-Bonito .
Greci secondo se fa lo stesso risultato o migliore del San Sossio (il Greci ha lo scontro a diretto a favore con i sossiani).
Flumeri quarto se vince col Greci, mentre se pareggia dipenderà da Zungoli- Sp. Vallesaccarda (se ospiti vincessero andrebberro a pari punti con scontro diretto a favore per il Vallesaccarda che scalzerebbe Flumeri dal quarto posto). Idem se Flumeri perdesse (dipenderà dal risultato dello Sporting.)




lunedì 15 maggio 2017

ASD GRECI -ZUNGOLI 7-0

Il Greci nella sua ultima gara interna di stagione regolare deve fare la sua trasferta più lunga sul campo di Rocca San Felice , uno dei pochi disponibili in zona in questi turni finali di stagione dove l’ obbligo di contemporaneità delle gare un po’ in tutte le categorie rende indisponibili per le squadre di categorie inferiori i pochi impianti di gioco della zona.
Ma Rocca si rivela scelta felice per il Greci che contro lo Zungoli mette le cose a posto nel primo quarto d’ora: l’ispirato D’Angelo verticalizza per Fresegna che con una botta insacca, poi tocca a Matteo Pucci metterla sotto l’incrocio di potenza su tocco di Cardinale e al 14’ D’Angelo chiude i conti con un sinistro di giustezza a superare il portiere in uscita su filtrante di Pucci.
Accademia per il resto con alcuni errori e gol sfiorati ancora dal Greci che trova il 4-0 a fine frazione con Cutillo che dribbla un po’ tutti e infila.

Nella ripresa prima e unica vera occasione zungolese ma il portiere Manganiello ipnotizza la punta giunta a tu per tu .
Entra la punta Albanese che dapprima realizza in modo rocambolesco con la complicità del portiere ospite e poi ne fa uno di fattura più pregiata con uno stacco di testa perentorio su assist di Norcia.
Sul 6-0 qualche ospite perde le staffe e lo Zungoli si ritrova a giocare in 10.
Il centrocampista Cardinale, Melito e soprattutto il difensore “avanzato” Grasso hanno più chance per il settimo sigillo che arriva al 90’ e lo firma il grecese Vittorio Cifaldi su penalty, primo gol per lui che per impegni non aveva potuto apportare il suo contributo di fosforo in questa stagione.
E’ il 17° calciatore a segno della rosa che ha realizzato 70 reti e non ha nessun uomo in doppia cifra (Albanese cannoniere con 9 reti): una vera e propria squadra.

La classifica resta immutata e la trasferta nell'ultima gara di campionato sul campo del forte Flumeri ,quarto, diventa importante per tenere quel piccolo grande vantaggio del secondo posto in vista dei play off. Non sarà facile, ma il Greci deve crederci.

lunedì 8 maggio 2017

classifica


Il San Nicola Baronia non si presenta sul campo di casa contro il san sossio che vince senza problemi a tavolino la sua gara. Importanti vittorie per Flumeri e Sporting Vallesaccarda negli scontri diretti tra le pretendenti a quarto e quinto posto.



Sporting Tressanti - Asd Greci 0-1

Vittoria doveva essere e lo è stata per l'Asd Greci. Ma che fatica superare la compagine dell'omonima frazione arianese che, come all'andata, si è arresa dopo 80' minuti di strenue resistenza.
Sul neutro di Montecalvo che non favorisce il tasso tecnico del Greci viene fuori una gara maschia dove al possesso palla sbilanciato quasi totalmente a favore dei biancocelesti non fa seguito una degna fase di conclusione; cosi nella prima frazione si conta solo un a grande occasione da rete nata da un colpo di testa di Domenico Grasso, difensore col piacevole vizio del gol, che però deve fare i conti sul suo stacco con la traversa alla quale fa seguito un tiro degli arianiesi da dentro l'area che trova pronto il portiere grecese Manganiello ad accartocciarsi.

Mister Alborelli capisce che bisogna osare e inizia la ripresa dando sprint sugli esterni passando dopo poco tempo da una difesa a 4 ad una a 3.
 Prima entra Loris Cutillo che con un'azione personale crea il panico nella difesa locale e da posizione defilata su uscita del portiere tenta un pallonetto impossibile che si stampa sul palo opposto (con sfera che ritorna in campo e sul tape in di un biancoceleste trova una respinta della difesa); poi tocca mettere piede in campo anche a Bevilacqua a destra, sul lato opposto, per dare brio, rendere più avvolgente ed imprevedibile il forcing della vice-capolista.
Ma per quasi tutta la ripresa anche se il Greci ha schiacciato il Tressanti nella propria metà campo si contano solo tiri da fuori area e cross che ,con l'assenza del lottatore Fresegna davanti, diventano poco incisivi. La tensione sale con l'avvicinarsi dell'ultimo quarto d'ora e ad aumentare la rabbia anche un fallo sulla punta Albanese non sanzionato dall'arbitro con un penalty ; ma per fortuna al minuto '83, il giocatore più talentuoso del Greci ,Gianluca Melito, calibra dai 20 metri un tiro mancino rasoterra  ad incrociare  che si insacca con precisione in rete e consegna la giusta vittoria al Greci.
Non c'è tempo e forza per i locali di reagire. Il Greci festeggia e si proietta concentrato ad affrontare altri due match fondamentali con Zungoli e Flumeri compagini in lotta per i play off.

domenica 30 aprile 2017

RISULTATI E CLASSIFICA

 Nel giorno della promozione della fuoriserie Monteleone a cui vanno i complimenti, resta l'incertezza in zona play off per quarta e quinta piazza.




Asd Greci - A.C Carife 6-0

Tutto molto interessante...è il refrain in casa grecese.
Inaspettatamente è stato agganciato il secondo posto grazie alla vittoria odierna e il concomitante pareggio del S. Sossio che , a parità di punti, sarebbe del Greci che vanta un pareggio e una vittoria nello scontro diretto.

La gara col Carife non presenta la tensione del match d'alta classifica per meriti dei biancocelesti e demeriti degli ospiti giunti in soli 10 giocatori a Savignano.
E' un monologo di 90' di dominio grecese che passa con una splendida punizione di Cardinale , autore anche di un gran tiro che colpisce la traversa nella prima frazione, poi raddoppio della punta Albanese che conquista e trasforma un penalty, terzo gol di Gianluca Melito assistito con precisione dal terzino Cocca.
Ad inizio ripresa Albanese decide di realizzare un gol piu difficile del rigore e lo fa con un bel tiro a giro, poi sull'asse Pucci-Cutillo  c'è  il là al gol piu bello della giornata realizzato ancora da Melito in slalom fra i difensori ospiti con tocco di classe a depositare la sfera in porta; meno bello ma sempre efficace l'ultima marcatura sempre di Melito di ginocchio che segue uno dei tanti cross di Norcia su cui la difesa ospite s'imbambola.
Mister Alborelli non può che essere soddisfatto anche dei cambi,  il Greci avrebbe potuto anche avvicinarsi alla doppia cifra di marcature; maggior fortuna avrebbero meritato un tiro a girare di Zoccano che sfiora l'incrocio e poi si ripete su colpo di testa, un inserimento di Cristian Sasso che dopo uno stop viene fermato dal difensore mentre si accingeva a piazzare la sfera davanti al portiere , infine Bevilacqua non è freddo a sfruttare  un assist a centro area di Cutillo.
Sporting Tressanti (fuori), Zungoli (dentro), Flumeri (fuori) sono gli ostacoli sul cammino fra il Greci e la seconda piazza play off che permette di giocare tutti gli spareggi in casa in gara secca potendo ottenere sia la vittoria che il pareggio (non si disputano i rigori ma solo i supplementari nei play off).

martedì 25 aprile 2017

Risultati e Classifica

Il Greci torna a -2 dal secondo posto; restano quattro turni alla fine della stagione (nel prossimo Sporting Vallesaccarda - San Sossio e Greci-Carife) prima dei play off dove aumenta l'incertezza per quarta e quinta piazza per la cui assegnazione il Greci sarà una sorta di arbitro , dovendo ancora giocare con Carife, Zungoli e Flumeri.





lunedì 24 aprile 2017

San Sossio Baronia - Asd Greci 1-2

Sul polveroso campo di S. Nicola Baronia , molto duro dopo i primi caldi primaverili viene fuori un match maschio fra seconda e terza forza del torneo.
Alla fine il risultato premia il Greci che firma l'impresa espugnando per la prima volta  questo fortino  (30 punti in 10 gare interne tutte terminate in goleada) in cui i locali hanno costruito le loro fortune.
Partita equilibrata , sensazioni di anticipo di play off e tanto tatticismo in campo: non è un caso che
1-1 del primo tempo sia frutto di due rigori: prima a favore del Greci per atterramento su Marco Albanese con trasformazione di Andrea Panzetta e cinque giri di lancette dopo pareggio locale con un altro penalty " generoso" nella misura ( fallo iniziato fuori area ).
Una palla gol per i locali che di testa chiamano a un ottimo intervento il portiere grecese Garuffi è unica altra azione da mettere sul taccuino.

La ripresa non cambia registro ma la tenuta del Greci è migliore , infatti, la difesa è esemplare nel non concedere nulla , il centrocampo ha una marcia in piu rispetto a quello locale e quindi il pallino del gioco è per i biancocelesti.
E' sterile il predominio territoriale finchè il fantasista D'Angelo dopo un'azione manovrata prende palla e di sinistro la mette imparabilmente a giro sul secondo palo dalla distanza.
Gran gol che chiude le danze perchè i locali non riescono mai a reagire con pericolosità.
contro un Greci maturo, ben messo in campo da mister Alborelli ,solido dietro che deve solo migliorare in finalizzazione.
Alè Katundi.

venerdì 14 aprile 2017

Pausa Pasquale


Il giudice sportivo convalida il 3-0 acquisito sul campo in pochi minuti dal Greci  contro il Vallesaccarda
Dopo la doverosa pausa per la Santa Pasqua  inizia il tour de force tutto d'un fiato per tentare la scalata .
Una Buona Pasqua a tutti i lettori e tifosi dalla famiglia ...ASD GRECI.




referto G.S.T
Gara GRECI - VALLESACCARDA 

Il G.S.T., letto il referto arbitrale, rileva preliminarmente che, per la gara GRECI – VALLESACCARDA, la società Vallesaccarda iniziava la gara presentando in distinta sette giocatori; rileva altresì, che al 9° minuto del 1° tempo si infortunava un calciatore per cui il D.D.G., al 10° minuto del primo tempo, era costretto a sospendere definitivamente la gara per sopraggiunta inferiorità numerica da parte della soc. Vallesaccarda. Tanto premesso, in applicazione dell'art. 17 C.G.S. DELIBERA di infliggere alla SOCIETÀ VALLESACCARDA la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3 (risultato acquisito sul campo).

lunedì 10 aprile 2017

ASD GRECI - A.C. VALLESACCARDA 3-0 (A TAVOLINO)

Mordi e fuggi al Durante di Savignano. Dura 15 minuti il match fra il Greci e il Vallesaccarda che ,per defezioni , porta solo 7 uomini a referto.
Tutto quindi troppo facile per il Greci che sigla 3 gol in pochi minuti con i tre Vincenzo della rosa..NORCIA, PANZETTA, D'ANGELO....all'appello manca solo Zoccano , il cui timbro è vivamente atteso dai suoi fans.
Qui abdicano gli ospiti rimasti in 6 e la gara viene interrotta in attesa dell'omologazione del Giudice Sportivo.
Il pomeriggio è proseguito con una piacevole sgambatura amichevole fra le squadre miste .
Dopo le festività Pasquali il Greci è atteso dall'anticipo di play off a San Sossio che ha schiantato tutti , compreso il Monteleone, sul proprio campo. Il Greci sa di non essere favorito , ma consapevole di non partire battuto.
In classifica tutto invariato fra le prime a 5 turni dalla fine della stagione regolare.
Il Carife allunga sulle inseguitrici e si porta al quarto posto solitario.

CLASSIFICA

lunedì 3 aprile 2017

CLASSIFICA



si spacca la classifica a 6 turni dalla fine della stagione regolare.
Al Greci toccherà fare qualche altro punto play off e poi probabilmente dover tentare quel che non è riuscito a nessuno in stagione sul campo del S. Sossio.


domenica 2 aprile 2017

Asd Monteleone - Asd Greci 2-0

Nel big match di giornata che si disputa sull'ottimo terreno di gioco di Scampitella , la capolista pugliese soffre ma fa  sua la preziosa vittoria che le consegna quasi la promozione.
Il Greci non difetta certo in volontà e possesso palla ma non conosce la parola cinismo.
Nonostante il piano partita sia sconvolto da un problema fisico per la rapida punta Loris Cutillo che parte dalla panchina, il Greci comunque tiene testa , anzi si fa preferire nel primo tempo che si chiude 0-0.
Una vera azione per parte con un'apprezzabile rovesciata fuori della punta Baratta per i monteleonesi e un incrocio dei pali (il quarto in altrettante gare...da guinness) del grecese Melito che da fuori area stampa un tiro a giro sul palo opposto a portiere battuto.
Tutto sommato qui un primo tempo dove il Greci fa maggior giro palla coinvolgendo i vari reparti e può recriminare anche per un dubbio fuorigioco fischiato a Panzetta che si apprestava a presentarsi davanti al portiere rossonero  , mentre  il Monteleone, avendo l'arsenale davanti, scavalca il centrocampo con lanci per le due punte che , seppur ben contenute dalla difesa grecese fanno giocate importanti, soprattutto Flammia, molto mobile e tecnico.

L'equilibrio di forze fra i due team è spezzato a inizio ripresa da un lancio laterale  sul filo del fuorigioco dei foggiani con cross in mezzo e tiro un po' sbilenco che però non viene bloccato dal portiere grecese Garuffi e sulla ribattuta da pochi passi Lo Muzio anticipa il difensore Grasso e mette lì 1-0.

Entra Cutillo per il Greci nel tentativo di velocizzare la manovra e dopo un buon quarto d'ora di smarrimento in cui si percepisce il nervosismo grecese per lo svantaggio, i biancocelesti si riorganizzano e premono molto.
L' occasione più nitida è proprio per Loris Cutillo che addomestica un lancio di Matteo Pucci, evita il difensore e si presenta davanti al portiere, ma prima di tirare viene toccato da una scivolata da dietro di un monteleonese e qui la punta grecese pecca di "fair play" non gettandosi per ottenere il nitido rigore con annesso cartellino ma tirando in porta nonostante il corpo sbilanciato: purtoppo la correttezza non lo premia perchè la palla esce di un soffio fuori col portiere battuto.

Poco dopo è ancora l'ottimo portiere foggiano a fare una parata d'altra categoria sulla punta grecese Melito e nel forcing finale su situazione di corner, quando non ci arriva il portiere ci si mette l'imprecisione di Grasso ,sempre impeccabile a inserirsi in area sui piazzati , che a specchio della porta quasi sguarnito,  alza troppo la sfera.

Ben oltre il 90' col Greci , meritevole del pareggio e che ormai aveva messo le tende nella metà campo avversaria, c'è un lancio per le punte locali che non perdonano e con un contropiede organizzato chiudono sul 2-0 con rete del migliore dei loro , Flammia.

Per la promozione servono anche altre doti e il Greci prima le impara e meglio è..


domenica 26 marzo 2017

ASD GRECI - MIRABELLA ECLANO 6-1

Bella prova del Greci che aveva il dovere di tenere il passo del San Sossio vincente in mattinata e mantiene le distanze.
Gara messa subito in discesa da una magnifica azione coriacea di Cutillo che scatta e prima di trascinarsi la sfera fuori con un tacco serve Enzo Norcia, devastante sulla fascia sinistra dove ha scaricato il contachilometri, che la gira a D'Angelo che apre a Panzetta, cross per Albanese  che la mette in tape in.

Poi tante azioni grecesi senza finalizzare e un palo del Mirabella su punizione prima dell'espulsione ospite per frasi poco ortodosse.

Nella ripresa il "passo" del Greci è decisamente superiore a quello di Mirabella...la differenza la fa l'uomo in più che non è dato solo dall'espulsione , ma dall'ingresso per i biancocelesti della punta Gianluca Melito che spacca la gara .
Prima serve Cutillo sul cui tiro perfetto a giro il portiere opsite si supera, poi segna il 2-0 con uno stop e tiro pregevole , poi colpisce una traversa piena che trema ancora.
Sembra chiusa ma gli ospiti sfruttano una punizione per beffare di testa il portiere grecese.
Solo un caso: in pochi minuti le distanze vengono ristabilite : l'ottimo centrocampo grecese ritorna a premere sull'acceleratore e sono danni per la difesa del MIrabella punita da Melito di rimessa, dal tiro cross come sempre beffardo dell'insostituibile metronomo D'Angelo, dal primo gol del neo entrato Paolo Muto in diagonale che arricchisce la cooperativa del gol grecese (16 giocatori hanno segnato finora) e infine dalla rete in chiusura di Alessandro Cardinale che sta timbrando il cartellino con una piacevolissima regolarità.
La prossima contro la capolista Monteleone.

domenica 19 marzo 2017

RISULTATI E CLASSIFICA

Tutto regolare in testa.



sabato 18 marzo 2017

Bonito B - Asd Greci 1-2

Il Greci "joga Bonito" per buona parte della gara e porta a casa tre punti preziosi contro una squadra ostica in casa , per di più a sole 48 ore dalla precedente partita di campionato.
Il vento è la variabile impazzita di questa gara e sicuramente non agevola il Greci che prova ad attaccare molto più dei locali  che però sono ordinati e sanno difendersi in modo tignoso.
Come sempre il Greci deve prendere lo schiaffo per reagire: questa volta lo schiaffo se lo dà quasi da solo perchè il vantaggio del Bonito arriva con uno stop errato del portiere del Greci Garuffi e la punta locale non perdona l'errore.
Al vento contrario , l'ansia di dove rimontare si aggiunge anche un po' di nervosismo per la sfortuna sulla traversa colpita da Andrea Panzetta con un piattone su assist di Cocca e l'imprecisione di Cutillo che in una circostanza spreca e in un'altra fa partire un bel tiro che esce di un soffio.

L'intervallo porta consiglio e il Greci entra determinato: il gol del pareggio di Alessandro Cardinale che scaglia un bel tiro a termine di un giro palla di squadra arriva a metà ripresa e cosi c'è tutto il tempo per ribaltare.
Ma ancora la sfortuna su uno stacco imperioso di capitan Mottola ci mette lo zampino: seconda traversa di giornata e poco dopo è il difensore Grasso, sempre a suo agio in area avversaria , a sprecare questa volta non concretizzando da pochi passi.
Il Greci non demorde e questa volta non semina punti per strada come a Carife e Scampitella: il neo entrato Anzivino serve l'instancabile tractor Matteo Pucci, oggi capitano, che a meno di dieci minuti dal termine della partita, con un bolide con traettoria beffarda, da posizione defilata insacca sotto la traversa.
9 punti in 6 giorni : la dieta ingrassante funziona...

venerdì 17 marzo 2017

US SAN NICOLA BARONIA - ASD GRECI 4-7

Pirotecnico recupero che il Greci porta a casa  una gara di molti alti e pochi ma pericolosi cali di concentrazione che porta a vari ribaltamenti prima del favorevole epilogo.

Difesa inedita per la squadra di mister Alborelli  per l'assenza di tre difensori e ,all'inizio, i meccanismi poco collaudati del reparto si avvertono su un ' errata chiamata di fuorigioco di Grasso che innesca la punta locale che insacca sull'incolpevole portiere grecese Garuffi.

Dopo lo schiaffo subito inizia la remuntada grecese con tre gol del ritrovato bomber Fresegna freddo a concretizzare la miriade di azioni che il Greci costruisce nella prima frazione dove il centrocampo grecese prende il sopravvento e innesca le tre punte Cutillo, Melito e Fresegna.
Una bella prova di continuità della squadra che sta sciorinando un bel calcio nelle ultime settimane.

La ripresa di apre beffarda con delle leggerezze commesse in impostazione dalla retroguardia grecese che danno prima il 2-3 e poi il 3-3, clamorosissimo per l'andamento del match.
Ciò naturalmente innervosisce il Greci che rivive un po' i fantasmi degli errori nella gara col Monteleone , ma per fortuna Enzo Norcia con un tiro cross violento trova nel portiere locale un ottimo alleato: uscita titubante, sfera che gli sfugge e 3-4 immediato.
Qui si può dire che si chiude la gara perchè  torna in campo il Greci sicuro , propositivo del primo tempo che insacca altre tre reti con Matteo Pucci  in tape - in dopo una respinta del portiere su Cutillo, autore di un ottimo match , vari assist e un palo, poi Gianluca Melito che sigla la prima (di varie si spera) rete alla seconda presenza con un bellissimo tiro  per il 3-6.
Poi proprio sul finire  gol del 4-6 in sospettissimo fuorigioco dei locali con molta fortuna colpendo  prima il portiere in uscita, poi la traversa e sfera che infine supera la linea e a chiudere le danze è il centrocampista grecese Cardinale con un altra bordata per il definitivo 4-7.

Solo 48 ore di riposo dalla gara di ieri sera e sabato pomeriggio il Greci deve tornare in campo a Bonito per il prossimo match di campionato.
Bisognerà usare molto la testa perchè le gambe inevitabilmente saranno appesantite per fare 90 ' di corsa tambureggiante.


CLASSIFICA DOPO IL RECUPERO


lunedì 13 marzo 2017

RISULTATI E CLASSIFICA

Tutte vincenti le prime e tutto inalterato.

domenica 12 marzo 2017

ASD GRECI - ATLETICO CARIFE 6-0

Vittoria scontata, meritata e buona sgambata anche per aiutare mister Alborelli a vagliare le soluzioni migliori per il futuro.

Partenza forte per mettere al riparo il risultato . 3-0 in pochi minuti. Nel primo tempo gol di Fresegna di testa , sforbiciata da applausi di Grasso , D'Angelo che pennella traettorie velenose insaccandone due , colpendo anche una traversa e Cutillo che segna a giro servito da Claudio Fresegna consegnano il 5-0 sul taccuino dell'arbitro.
Il portiere ospite si supera anche su un tiro di Cutillo angolatissimo , mentre ancora  la traversa e un'altra parata strepitosa negano la rete al neo acquisto Melito , il tutto intermezzato da tanti cross soprattutto dalla sinistra di Norcia che non trovano nessuno ad impattare.

Nella ripresa cambi immediati per dare il meritato spazio a chi si allena con dedizione e sa aspettare il suo turno per fornire il contributo alla causa: lo fanno bene il fac-totum del gruppo Enzo Zoccano, Christian Sasso, Ardito, Anzivino e Muto che danno verve alla ripresa mettendosi in mostra con buone giocate.
Il Greci fa circolare la palla senza infierire provando solo qualche guizzo a conclusione di azioni ragionate o con calci piazzati.
Gol sfiorato su punizione da Ardito ,  poi con tiri di Cocca e Muto usciti dallo specchio per un soffio e 6-0 del difensore Molinario che stacca da corner.

Prossimi appuntamenti ravvicinati giovedi a San Nicola Baronia per il recupero, domenica in casa col Bonito. Bisogna stare sul pezzo.

domenica 5 marzo 2017

Rinviata la gara del Greci - I risultati delle altre

Il campo sportivo impraticabile per la pioggia non consente lo svolgimento di San Nicola Baronia - Asd Greci.

Le altre avversarie , purtroppo, pur faticando vincono.



lunedì 27 febbraio 2017

RISULTATI E CLASSIFICA


Il San Sossio ferma la capolista e al Greci non riesce l'aggancio al secondo posto.




domenica 26 febbraio 2017

ASD GRECI - SPORTING VALLESACCARDA 1-0

Il Greci per fortuna non fa strani scherzi …carnevaleschi: vince e si tiene agganciato al treno del secondo posto.
Ancora senza portiere per l’infortunio di Barbato e anche col sostituto assente è il valoroso Antonio Maicon Boscia a voler giocare. Il terzino che, per guai muscolari, non può offrire da mesi il suo apporto alla squadra nel naturale ruolo di terzino , lo fa in porta ; ma d’altronde bisognava fidarsi della bravura con le mani di uno che ha le mani in pasta per mestiere.
Paradossalmente questo handicap  del portiere non si sente perché la partita del Greci è sontuosa in difesa dove agli avversari vengono concessi solo situazioni ordinarie risolte da qualche pronta uscita del portiere.
E’ una gara a senso unico , molto più di quanto non dica il risultato.
Il gol del vantaggio lo firma Marco Albanese, migliore in campo, che finalizza di testa in tuffo un’azione Pucci-Norcia con cross liftato di quest’ultimo con Cutillo che taglia sul primo palo senza toccarla e Albanese che segue l’azione e la mette dentro .
Poi tanti tiri ma poca concretezza per tutto il resto del match: dai tiri di Grasso, Cardinale e D’Angelo che non centrano lo specchio agli errori nella ripresa di Cutillo su lancio di Molinario che prova il pallonetto ma non alza molto la sfera che viene bloccata dal portiere, per finire con un esterno di Albanese che avrebbe potuto raddoppiare , ma apre un po’ troppo il tiro.
L’ “ansia” di dover proteggere il proprio portiere sicuramente ha tenuto  a freno il gioco offensivo del Greci nella seconda parte, ma le trame di gioco di ottimo livello con movimenti di squadra armonici, avrebbero certamente meritato almeno un altro gol di differenza.

Contavano i tre punti in uno scontro play off e quello era importante prendere. Buona cornice di pubblico.

lunedì 20 febbraio 2017

RISULTATI E CLASSIFICA



SCAMPITELLA - ASD GRECI 1-1

Gli imprevisti sono all'ordine del giorno nella vita e anche nel calcio e il Greci si è preposto di superarli senza perdere di vista l'obiettivo stagionale di disputare un bel play-off promozione.
La prima novità è il cambio di guida tecnica avvenuto in settimana: mister Enzo Martino per motivi personali non se l'è sentita di continuare il suo impegno settimanale alla guida della squadra . Tutta la società e i calciatori lo ringraziano e sono grati per il suo lavoro e soprattutto per per le sue immense doti umane.
A sostituirlo sarà  il mister arianese Pino Alborelli che ha alle spalle una miriade di campionati minori e che , in un mai banale intervento in corso d'opera ha almeno il piccolo vantaggio di conoscere le caratteristiche di almeno metà rosa grecese per averli allenati o affrontati da avversari in passato. Buon lavoro mister!

Passando al campo, ecco arrivare sul sintetico di Scampitella dopo 5 minuti il secondo imprevisto.
Il Greci perde il primo e unico portiere convocato Peppe Barbato per un dolore a un ginocchio che si portava dietro da tempo e quindi la squadra si trova a dover affrontare un'intera gara con un portiere improvvisato , il mediano Peppe Anzivino, che con la giusta caparbia ed incoscienza se la cava bene, protetto a dir il vero da una grande difesa che non concede granchè ai locali.
Mister Alborelli non stravolge giustamente nulla nel modulo e uomini : il Greci dà subito l'impressione su un tappeto da biliardo di trovarsi a proprio agio e ritorna a giocare un buon calcio propositivo ; la pareggite acuta continua ma questa volta ci sono rimpianti per quanto creato.

Per la cronaca passano prima in vantaggio i  locali,  in modo immeritato sull'unico errore difensivo del Greci che si fa scavalcare da un lancio alto e per la punta non ci sono troppe difficoltà a segnare contro un incolpevole Anzivino che da quel momento in poi dovrà prodursi solo in interventi ordinari.

Inizia quindi il monologo grecese che porta però solo a un gol con un gran tiro da dentro l'area della punta Cutillo , due traverse (una su tiro cross di D'Angelo e un'altra su un clamoroso contropiede di Cutillo) e almeno altre cinque palle gol nell'arco della gara.

D'Angelo ispira la manovra ma al Greci manca l'istinto  killer in area: Andrea Panzetta non concretizza un lancio del regista, Ardito si emoziona davanti al portiere e spara la palla addosso, Albanese perde l'attimo per tirare a volo in area piccola e si fa anticipare di un soffio dal difensore con la palla che termina a Loris Cutillo che però spara alto e per finire Claudio Fresegna fa tutto bene dribblando il portiere con probabile fallo da rigore ma continua l'azione e tira da posizione defilata facendosi ribattere il tiro sulla linea da un  difensore che aveva ripiegato.
Ad aumentare il rammarico un intervento in bagher da pallavolo di un difensore dello Scampitella in area che incredibilmente l'arbitro non sanziona col calcio di rigore.

La classifica resta corta in zona play off e lo scontro contro lo Sporting Vallesaccarda , distaccato di 4 punti dai grecesi a Savignano che si giocherà domenica prossima diventa già importante.

domenica 12 febbraio 2017

CLASSIFICA



Asd Greci - Flumeri 0-0

La diagnosi del disturbo del Greci dopo vari match con squadre di centroclassifica è " pareggite acuta ".
Canovaccio troppo simile ad altre precedenti situazioni: pallino del gioco per il Greci, assetto difensivo impeccabile tranne su qualche piazzato, ma poca lucidità nel 30 metri finali e anemia sotto rete.
Nella prima frazione un’azione manovrata con A. Panzetta, Norcia, Fresegna e palla per Cutillo anticipato sul più bello è unica azione degna di nota.
Il Flumeri fa ancor meno in fase offensiva ma in mischia riesce a mettere paura e Barbato evita con  lo svantaggio.
Nella ripresa con gli innesti di Albanese e Cardinale, il Greci calcia con maggior frequenza in porta e in un paio di circostanze i tiri avrebbero meritato maggior fortuna , rispetto alla sola illusione della rete.
Questa la scarna cronaca di una gara in cui lo 0-0 sembrava scritto.


Nel giorno in cui S. Sossio perde 3-2 a Bonito , il Greci scopre di dover fare massima attenzione e alzare assolutamente il livello delle prestazioni a partire dalla prossima trasferta di un sorprendente Scampitella, lontanissimo parente della squadra che perse 7-0 all’andata e che , sta risalendo in classifica perdendo solo 2-3 con la fuoriserie Monteleone.

giovedì 9 febbraio 2017

CLASSIFICA

La classifica , a un turno dalla fine del girone di andata


mercoledì 8 febbraio 2017

CARIFE - ASD GRECI 0-0

Punto e daccapo.
Pareggio che dà continuità al trend grecese nel recupero a Carife, ma che allontana i biancocelesti  dal secondo posto occupato dal San Sossio (vincente nel recupero odierno) che dà tanti privilegi ai play off.
Gara affrontata con impegno e  grande applicazione difensiva  (ottima prestazione di reparto, in particolare di Cocca) dal Greci di Mister Martino che annulla lo spauracchio Di Tuccio, bomber locale spesso raddoppiato in marcatura  che non dà apprensioni mai nel corso della gara al portiere Barbato come del resto l'intero Carife se non con un tiro al 90' alto.
Non basta al Greci avere il pallino del gioco per 25 minuti della prima frazione e per l'intera ripresa: purtroppo la squadra non riesce ad adattarsi alle contingenze e il catenaccio locale non viene mai forzato: manovra fluida  fino ai 30 metri con D'Angelo che prova a innescare centralmente con qualche magata le punte ma senza esiti. Il Greci non riesce ad allargare il gioco ed affondare sulle fasce per muovere le maglie difensive e cosi bisogna accontentarsi di tiri dalla media distanza quasi sempre: il migliore di questi è di Cardinale sul quale il portiere è sontuoso a deviarla sul palo e poi sfera che finisce fuori.
Il mister inserisce  Albanese e mischiando le carte si crea la seconda vera palla gol del match verso fine gara con un'importante sponda del neo entrato per Cutillo che da posizione favorevole calcia però di un soffio sopra la traversa.
Bisognerà studiare meglio l'atteggiamento da adottare contro le "cosiddette" piccole o outsider.
Prossimo turno domenica a Savignano col pericoloso Flumeri che sta risalendo il classifica a suon di gol. Sotto a chi tocca.

lunedì 6 febbraio 2017

RISULTATI E CLASSIFICA

A forza 4 le tre battistrada con Monteleone giunto alla decima vittoria consecutiva.
Flumeri si avvicina alla zona play off.


domenica 5 febbraio 2017

ZUNGOLI - ASD GRECI 1-4

Setti punti in sette giorni..il risultato della dieta ingrassante per la classifica del Greci che vince nella terza partita settimanale su un campo ostico, molte presenze sugli spalti e contro una squadra coriacea che seguiva il Greci di solo due punti.
Senza Mister Martino in panchina per questa sfida, il Greci scende in campo senza l'atteggiamento giusto e lo paga perchè, complice anche il terreno di gioco "non in perfette condizioni"  il primo tempo è quasi inconcludente un po' per entrambe: la differenza la fa un autogol del grecese Cocca che su una punizione da centrocampo , nel tentativo di fare la diagonale tocca la sfera, prendendo il tempo al portiere Barbato che viene spiazzato dal tocco che dà 1-0 allo Zungoli.

La ripresa un po' grazie ad alcuni episodi e cambi tattici, come l'inserimento della punta Fresegna al fianco di Cutillo e lo spostamento in regia del neo acquisto Vincenzo D'Angelo (esordio per lui), è tutta un'altra musica. Ingresso in campo anche per il capitano Mottola , oggi in panca, al posto dell'infortunato Molinario.

Inizio veemente del Greci che prende le misure ai rimbalzi irregolari del terreno e inizia a giocare in verticale , conquistando un rigore sacrosanto trasformato dall'ormai bomber Andrea Panzetta per 1-1.
Poi due episodi chiave che indubbiamente svoltano l'andamento della gara che però il Greci aveva già iniziato a prendere in mano.
Prima c'è un break dello Zungoli su un'azione grecese con ripartenza e palla per la punta locale atterrata dal difensore Grasso. Rigore con palla alle stelle.
Poi un fallaccio gratuito a gioco fermo su Pucci costa il rosso ad uno zungolese.

Qui il Greci capisce che deve osare e inizia a prendere coraggio.
Il gol arriva su punizione del neo acquisto D'Angelo che impreziosisce il valore della squadra , non solo con tocchi di altra categoria ma anche con un gol con la complicità del portiere zungolese che salta prima sul suo tiro piazzato e si fa superare dalla sfera. 1-2.

Il gol della sicurezza è una perla per qualità dell'azione e movimenti dei giocatori: da Pucci a Vincenzo Panzetta che crossa per il velo di Fresegna che favorisce il movimento ad inserirsi di Cutillo per l'1-3.

Il Greci si gasa e continua a macinare gioco , sfiorando due volte il gol con l'ottimo Cardinale (uno  su tiro diretto su rinvio errato del portiere che esce di un soffio) e una volta con Cutillo.

Il gol del sigillo è della punta tascabile Bevilacqua che entra al posto di Cutillo e al primo lancio non si fa pregare a sfruttare le sue doti di contropiedista per seguire l'azione ed insaccare la rete dell' 1-4.

A gara ormai finita e col Greci sempre a far circolare la palla , sale un po' di nervosismo in un calciatore locale che anticipa i compagni per la doccia e si fa espellere .

Un'importante vittoria: nemmeno il tempo di esultare che mercoledi c'è un altro campo ostico (Carife) che atttende i biancocelesti per un altro recupero di campionato.

giovedì 2 febbraio 2017

CLASSIFICA DOPO I RECUPERI


Monteleone (1 gara in piu) in fuga dopo lo 0-6 con il S. Nicola Baronia.
Lo Zungoli a soli 2 punti dal Greci dopo lo 0-1 a Scampitella che interrompe la striscia positiva.




ASD GRECI - SAN SOSSIO BARONIA 2-2

Primo pareggio stagionale per il Greci nel recupero serale  di lusso sotto i riflettori del Durante.
Gli ospiti, secondi, si sono rivelati la miglior squadra finora incontrata per qualità e ritmi di gioco con un centrocampo che, tessendo trame avvolgenti, ha costretto il Greci alla difensiva per una buona mezzora, ma la retroguardia di mister Martino ha retto bene , sebbene orfana dei due centrali Mottola e V. Panzetta , aiutata da un centrocampo grintosissimo con Cardinale sugli scudi.
Il Greci ha alleggerito il forcing del S. Sossio con lanci lunghi e da uno di questi giunge la palla alla coppia Cutillo-Fresegna e  il rigore ottenuto da Cutillo , servito dal partner di reparto e falciato in area da un difensore sossiano.
Dal dischetto va Andrea Panzetta , centrocampista e neo-cannoniere del Greci che realizza verso il 30'.
Il San Sossio accusa il colpo e il Greci ha nei minuti finali del tempo il pallino del gioco e una palla gol importante  per l'ala Ardito che si inserisce bene ma davanti al portiere è precipitoso e non prova il tocco di giustezza ma la botta di collo che termina alta.
La ripresa vede un iniziale equilibrio col Greci che si fa preferire e il San Sossio, lontano dagli standard di inizio gara...ma si sa che gli episodi spesso stravolgono tutto.
E' cosi che da un corner battuto dai sossiani c'è  un tocco dietro per un cross sbagliato  in area che diventa una parabola diabolica che si insacca direttamente sotto la traversa col portiere Barbato un po' accecato dai riflettori. 1-1
Il Greci a questo punto è anche fortunato a ritrovare il vantaggio alla prima occasione utile dopo soli 3 minuti con un perentorio colpo di testa dello stoico difensore Grasso, in forse fino all'ultimo minuto per un infortunio , che sale in area e mette dentro su cross da corner di Andrea Panzetta.
Questo vantaggio però non spezza come nel primo tempo il morale degli ospiti che subito tornano a giocare come nella prima mezzora e questa volta anche ad insidiare con prepotenza la porta di Peppe Barbato che salva due volte con interventi prodigiosi e una volta con l'aiuto del solito Grasso ben posizionato sulla linea a spazzare.
Quando il peggio sembrava passato però arriva una topica del portiere locale che prova ad alzare in corner la sfera su una parabola alta ma la svirgola e questa sbatte prima sul palo e poi in rete per il 2-2 finale. Negli ultimi dieci minuti le due formazioni stanche si sono controllate.

Il Greci resta terzo a un punto dal S. Sossio.
Ci sarà da combattere per un posto play off: il Monteleone con le bocche di fuoco d'attacco illegali può permettersi anche di non esibirsi sempre al massimo , potendo contare  sulle singole prodezze delle punte, il S. Sossio, rodato ed affiatato, offre un calcio bello da vedere, ma deve sempre girare a ritmi alti per vincere,  cosi come il Greci che non può mai calare di tensione e giocare con  grinta, atletismo , sfruttando l' esperienza di molti per avere continuità di rendimento per stare in alto , con lo Zungoli (due punti sotto e prossimo avversario del Greci nel prossimo turno), Sporting Vallesaccarda, sempre pronti a dare battaglia.

domenica 29 gennaio 2017

La situazione di classifica



Campionato spezzatino con qualche squadra che deve recuperare alcune gare.
Il Monteleone (moneyleone la chiamerei per gli importanti giocatori tesserati) e il S.Sossio a valanga.
Sorprende lo Scampitella che sta risalendo con una serie di vittorie.


ASD GRECI - SPORTING TRESSANTI 1-0

Non poteva non andare cosi, col primo ed importantissimo gol con la maglia grecese del figliol prodigo Matteo Pucci, ritornato “in patria” a dicembre che risolve a dieci minuti dal termine la partita realizzando un gol con  dedica sentita e commossa alla memoria del familiare Michele Panella, Comandante dei Carabinieri , un figlio di Greci leale e altruista, scomparso prematuramente.

Lo Sporting Tressanti si chiude all'inverosimile dai primi minuti e il Greci, nonostante una delle migliori circolazioni di palla stagionali, non riesce a trovare il varco giusto e cosi ci si affida spesso ai piazzati da cui nasce un'occasione di testa di Grasso e poi con un tiro di un soffio alto di Andrea Panzetta. 

Sembrava di giocare a ping pong contro un muro che ha respinto puntualmente ogni tentativo di infiltrazione fra le maglie arianesi che solo con rilanci lunghi hanno provato a superare la metà campo grecese , ma l'ottimo portiere Barbato ( decisamente tra i migliori in campo con il tractor Matteo Pucci e il difensore Aldo Molinario),  oggi in versione portiere volante ha letto bene tutti i lanci ospiti, intercettandoli sempre fuori dall'area con uscite tempestive.

Nella ripresa il Greci continua a premere con un quasi gol di Marco Albanese su cui il portiere si salva con la punta del piede, con una punizione di Enzo Norcia che si stampa sulla traversa, ancora di testa con Grasso ma lo 0-0 resiste fino all'ultimo quarto d'ora.

Mister Martino nel frattempo opera dei cambiamenti inserendo Cutillo (oggi in panchina),, Bevilacqua, Muto e Spartaco per ottenere vivacità.

Nei dieci minuti finali arriva il sospirato vantaggio con Matteo Pucci ispiratore e finalizzatore: lancio in profondità per Cutillo che protegge la sfera in zona corner e la consegna dietro al Paolo Muto che con un preciso cross la mette fuori area per l'accorrente tractor che se la aggiusta e a volo fa partire una sventola precisa che regala la preziosa vittoria ai biancocelesti.

Il calendario costringe agli straordinari ogni giocatore del Greci per le prossime settimane : si parte mercoledi alle 18.30 a Savignano con la supersfida  contro la vice capolista S. Sossio, poi domenica sull'osticissimo campo di Zungoli e mercoledi su un altro campo ostico come Carife.

Per restare lassù serviranno prestazioni importanti, attente, l' impegno di tutti  e buona sorte.
Il campionato si può decidere anche con la miglior posizione possibile in griglia play off..



domenica 22 gennaio 2017

Ancora una partita rinviata

Si prevede un febbraio fitto di gare e molto indicativo sulle potenzialità della squadra dell'ASD GRECI.

A Carife il campo innevato ha causato il secondo rinvio consecutivo dopo quello della scorsa settimana contro S. Sossio che si recupererà mercoledi 1 febbraio alle ore 18.30
Presumibilmente il campionato del Greci riprenderà domenica prossima a Savignano Irpino contro la squadra arianese Sporting Tressanti e poi si deciderà davvero tanto nelle gare ravvicinate con S. Sossio e Zungoli.