.

.
U.S. SCAMPITELLA - ASD GRECI -- DOMENICA 19 NOVEMBRE , ORE 14.30 - SCAMPITELLA

giovedì 28 gennaio 2016

Classifica dopo 10 turni


Fuga dello Sporting team Appenninica che con una serie di 1-0 prende un margine sulle seconde. 
Grande ammucchiata dal sesto all'ultimo posto, ma il Greci guarda ancora troppo lontano il quinto e ultimo posto play off distante 5 punti.
Solo una continuità di vittorie può ravvivare la corsa, senza troppi passi falsi.
Nel prossimo turno il Greci rigioca in casa contro la squadra riserve del Bonito.
match previsto per il 31 gennaio alle ore 15 ( cambia orario di inizio gare dalla prossima domenica)



MARCATORI GRECESI

CLASSIFICA MARCATORI FINALE

6 RETI CUTILLO LORIS
4 RETI BOSCIA ANTONIO (1 rig.), ALBANESE
3 RETI ANZIVINO GIUSEPPE
2 RETI NORCIA ENZO,   IANNICIELLO, MOTTOLA ANGELO, BEVILACQUA GIUSEPPE
1 RETE GRASSO ROCCO, ARDITO STEFANO, POMPILIO CHIANCA

mercoledì 27 gennaio 2016

Asd Greci - A.C.D. Carife 3-1

Chi lo ha detto che bisogna giocar bene per vincere?
Oggi il Greci interpreta l'essenza del calcio e vince giocando decisamente male, sicuramente peggio di tante altre gare chiuse con sconfitte immeritate.
Si parte con l'emergenza portiere (col primo Cifaldi influenzato) sostituito degnamente da Peppone Barbato che con una squadra di CArife fece  uno spettacolare esordio in porta 5 anni fa , regalando emozioni indimenticabili a quel Greci.
La gara si presenterebbe agevole per il Greci dato che gli ospiti si presentano con soli 11 componenti , ma regna comunque nervosismo nel biancocelesti e la manovra è tutt'altro che fluida nonostante le cose si mettono subito bene grazie al vantaggio spettacolare di Boscia senior che di prima intenzione mette sotto sotto l'incrocio con il tiro del mercoledi da applausi.
Anche un gol annullato per il bomber grecese per un "lascia" detto un compagno di squadra, decisione tutto sommato corretta secondo il regolamento.
Dopo questo vantaggio il Greci prova a gestire ma non gli riesce e il Carife con una serpentina personale della punta che uccella tutta la difesa perviene al pareggio. Nell'occasione (a proposito di sfiga) si fa male al gomito pure il portiere Barbato che deve uscire.

 Auguri  di pronta guarigione da tutta la squadra!

Chi va in porta senza un portiere di ruolo? Naturalmente il Capitano Antonio Pucci non si tira indietro e indossa i guanti (non lo dirà mai ma è andato in porta perchè è il ruolo in cui poteva sprecare minori energie...)
Per fortuna i guai finiscono qui perchè il Greci trova il raddoppio con Enzo Norcia.
Si si avete letto bene...fine del monopolio del gol Cutillo-Boscia e finalmente un  marcatore diverso per i grecesi. Gran punizione defilato sulla fascia che si infila sotto l'incrocio...secondo gollazzo di giornata per i ragazzi di mister Marinaccio che  proprio non ne vogliono sapere di segnare reti facili, come una sprecata da Scrima a pochi metri dalla porta.
Nella ripresa confusione, qualche azione sporadica per Cutillo, per la testa di Mottola senza esito positivo e  poi tanta approssimazione dovuta sicuramente alla necessità di fare punti . Sul 2-1  anche qualche rischio dietro dove il Provvidenziale Antonio junior Boscia diventa più invalicabile del Monte Calvario innevato e in scivolata evita due volte alla punta avversaria di presentarsi sola in area.
Poi per fortuna nel quarto d'ora finale arriva il lancio giusto di Gigi Perillo per il tocco di giustezza di testa di Loris Cutillo che la spizzica mettendo dentro il 3-1 che rende accademici i minuti finali, dove il Greci avrebbe potuto fare un altro gol ma l'arbitro non vuole infierire e ferma  in dubbio fuorigioco Jimmy De Prospo imbeccato da Enzo Zoccano.

martedì 26 gennaio 2016

Sporting Flumeri - Asd Greci 3-0

 Meno male che si torna subito in campo domani (mercoledi 27 gennaio alle ore 14.30) per giocare il recupero contro il Carife e provare a far sbollire sul campo la rabbia per una sconfitta "inaccettabile" ai punti.

Solito Greci che non cambia canovaccio  : gioca, crea, diverte ma non segna , subisce e lascia punti agli avversari...Mica siamo alla partita del cuore?

Potrei finire qui la cronaca della gara perchè se metti alle corde l'avversario con azioni manovrate, crei 6 palle gol nitide e tra miracoli del portiere ed errori per fretta ed imprecisione dei vari Ardito, Boscia, e del precipitoso bomber Cutillo non ne metti una , è normale che gli avversari prendano fiducia .
Poi basta un buco tra centrocampo e difesa per prendere la beffa alla prima palla gol avversaria, raddoppio bello su colpo di testa in tuffo (ma difesa non attenta su palla da fermo) che affossa mentalmente il Greci e terzo gol che non fa testo in pieno recupero col Greci esposto in avanti con tutti gli uomini. In mezzo solo una parata del portiere grecese Cifaldi, a dimostrazione delle differenti percentuali realizzative .
Buona prova per Anzivino tornato a giocare col Greci dopo 6 anni e dulcis in fundo ancora un legno che settimanalmente il Greci timbra: tocca al giovane Alessandro Scrima su punizione questa volta.

Pensiamo subito alla prossima, meglio non soffermarsi troppo a pensare ad un'altra solita gara beffarda ...forse il calendario è amico a presentare subito un'occasione per rifarsi. C'è voglia di riscatto sicuramente e ora  va tramutata in punti in classifica, perchè i mezzi ci sono.

venerdì 22 gennaio 2016

Comunicato

Tour de force per il Greci atteso prima dalla gara del decimo turno Flumeri-Greci che si disputerà sul bellissimo impianto di Grottaminarda domenica 24 gennaio alle ore 14.30 e poi dal recupero casalingo della nona giornata Greci-Carife mercoledi 27 gennaio.

Intanto l'ex capolista San Nicola Baronia perde la testa, sorpassata da Panni e Sporting team., essendo stata sconfitta 5-0 a Monteleone (non una buona notizia per il Greci che vede ancora aumentare il divario con quarta e quinta) e penalizzata di un punto (oltre 150 euro di multa) per aver rifiutato di proseguire la gara sul 5-0 , durante la nevicata.

mercoledì 20 gennaio 2016

Vince la neve...


Il manto erboso "leggermente impraticabile"   non ha consentito la disputa di
ASD GRECI-CARIFE rimandata a data da destinarsi.



Nel girone E di terza categoria irpina, si è disputata solo Panni - Orsara giocata sabato, prima dell'imbiancata domenicale e ha visto il Panni vincere 3-2.




lunedì 11 gennaio 2016

Acd Vallesaccarda - Asd Greci 1-1

La domanda sorge spontanea: il nostro baluardo della difesa Gigio Perillo avrà ricevuto qualche "fattura" dalla gente di Vallesaccarda?
Anche nella seconda gara contro l'altro team del paese della Baronia si conclude con una beffa  e con suo secondo fortuito autogol.

La gara si apre proprio cosi con un autogol di testa a porta vuota col il difensore grecese Perillo che da un cross dal fondo, non sentendosi chiamare la palla dal portiere Cifaldi  ,nel frattempo uscito dai pali, gliela appoggia per l'alleggerimento ma trova clamorosamente la porta vuota.
1-0 e gara cosi in salita che però il Greci riprende  in un amen con un assolo di Loris Cutillo che entra  in area e da posizione defilata insacca.
Da quel momento si può dire che per 80 minuti il Greci ha il pallino del gioco , ma la sfera non entra. Cutillo spreca due volte il raddoppio, Boscia-gol prova un gol da terra su assist del tractor Pompilio Chianca ma trova la pancia del difensore sulla linea di porta col portiere fuori causa , Luca Tarantino colpisce la traversa con un tiro da fuori, capitan Pucci prova a rimettere in moto il suo sinistro velenoso  trovando sempre l'opposizione della difesa e  cosi sfuma il meritato appuntamento col bis.
A questo va aggiunto il buonismo dell'arbitro che evita il rosso diretto a un difensore locale che aveva murato di mano una fuga di Boscia lanciato da Mottola, spostato a centrocampo.
Di buono c'è da prendere la continuità di rendimento anche nella ripresa che non ha visto il solito calo, l'impegno del gruppo e l'ottima gestione difensiva del quartetto Norcia-Perillo-Boscia jr-Chianca che non ha dato spazio ad ulteriori azioni degne di nota del Vallesaccarda, compagine che si è confermata anche sul campo  molto sportiva, dando seguito al bel gesto precedente della dirigenza che su richiesta del Greci aveva acconsentito allo spostamento della gara dalle 10.30 alle 14.30.


mercoledì 6 gennaio 2016

RISULTATI E CLASSIFICA

Porta bene l'esordio di in panchina di mister Maurizio Marinaccio , molto vigile a sorvegliare la "banda" per farla suonare come si deve e il Greci allontana l'incubo fanalino di coda solitario.
Ora il momento si fa topico e bisogna diminuire la distanza dal quinto posto a meno di 5 punti prima che finisca l'andata.

Altri risultati di giornata confermano la capolista S Nicola (6-3 al Bonito) , Lamatrice sempre più leader dello Sporting Appenninica (5-0 al Carife), Bisaccia che ferma 2-1 San Sossio, Flumeri che espugna 1-4 Monteleone e la storica società ACD Vallesaccarda, prossima avversaria del Greci (sabato 9) che vince 2-4 il derby con la neonata Sporting Vallesaccarda .



ASD GRECI - REAL ORSARA 3-1

La Befana era già pronta a portare cenere e carbone  ...ma il Greci rispedisce al mittente la calza delle beffe.
Porta bene l'esordio di in panchina di mister Maurizio Marinaccio , molto vigile nel guidare la "banda" per farla suonare come si deve.
I biancocelesti i finalmente conoscono il sapore della vittoria e lo fanno contro una formazione ben messa in classifica, anche se  falcidiata da  5 squalifiche (a quanto pare esagerate) subite nel recupero di campionato, tra cui bomber Solomita.
La voglia del Greci di fare risultato è palpabile dai primi minuti e il 2-0 tondo del primo tempo firmato dalla coppia gol Cutillo-Boscia ,nonostante si giochi contro vento, la dice tutta.
Vantaggio sull'asse Ardito-Boscia e raddoppio di Fox and speedy Cutillo che presenta un conto salato al portiere che cincischia troppo.
Nella ripresa solito copione (chiederemo in FIGC di far durare le gare 60 minuti per limiti di ossigeno) che è causa dei pochi punti: un retropassaggio balordo costringe il portiere Cifaldi a rinviare alla disperata di piede ma  da cecchino da tiro a segno colpisce un avversario e la sfera si insacca alle sue spalle.
Poi solita tanta sofferenza dovuta alle gambe che non reggono a tutta la rosa e  a questo blocco psicologico delle zero vittorie ma per fortuna esiste la dinastia grecese dei Boscia: prima Antonio Boscia jr si veste  come ultimo baluardo irpino sulla linea di porta e poi Boscia gol inventa una perla  con movimento , preparazione e tiro di alto livello che allontanano l'ennesima beffa .
Che gioia sia!

ARTICOLO TRATTO DAL QUOTIDIANO DEL SUD (EDIZIONE AVELLINO)