.

.
U.S. SCAMPITELLA - ASD GRECI -- DOMENICA 19 NOVEMBRE , ORE 14.30 - SCAMPITELLA

domenica 30 gennaio 2011

Circolo Anspi Manna - Acli Savignano / Greci 4-2

CLASSIFICA


L'Acli Savignano/ Greci è  in vena di regali che  per la squadra arianese rappresentano.... manna dal cielo .
Dopo delle timide iniziative ospiti iniziali (chiamata dubbia di fuorigioco su azione di rimessa) la luce si spegne e la partita si indirizza favore dell'Ariano che, pur non mostrando nulla di trascendentale, si dimostra guardinga dietro e cinica avanti e  chiude l'esito della gara nei primi 45 minuti ; ci mettono del loro gli ospiti disattenti e assolutamente bocciati da centrocampo (due sanguinose palle perse) in giù a concedere due verticalizzazioni che vengono sfruttate dai locali col bomber FreSEGNA (giustamente...) nelle prima mezzora.
Poi addirittura il tris con un tiro cross da posizione defilata che beffa l'impreparato portiere savignanese sul secondo palo e infine , con un accenno d'orgoglio, sull'asse d'attacco Ciampone - Marinaccio nasce il gol della bandiera del secondo che anticipa il portiere in mischia; si chiude così il primo tempo sul 3-1.
Nella ripresa qualche cambio indovinato del mister Marinaccio e una gestione soft del risultato da parte degli arianesi della Manna fan si che il passivo non aumenti ; ma purtroppo nemmeno per  un momento l'Acli ha dato la sensazione di potere ambire alla rimonta perchè l'ennesima dormita della difesa su calcio d'angolo consegna il facile appoggio del 4-1 a un calciatore arianese dimenticato in area piccola.
Tutto il resto è pura accademia , con la parziale soddisfazione personale per il neo entrato Cosimo Ciasullo che aggancia di piatto un bel cross dell'altro innesto De Rienzo e accorcia sul definitivo 4-2.
Mercoledi un turno già molto indicativo contro il Grotta (13 punti) pazzerello che in casa continua a infilare 4-5 gol a tutti e fuori (speriamo continui) ha realizzato solo qualche sporadico pareggio.
Non ci si dovrebbe annoiare ; si affrontano due difese battutissime : si prevedono gol a grappoli per gli attacchi prolifici se le due formazioni potranno contare sui soliti 11 effettivi .
Per dirla alla Zeman ..speriamo di fare un gol più dell'avversario

lunedì 24 gennaio 2011

Acli Savignano B/Greci - Grottaminarda Rinviata per neve

La neve caduta in molti campi di gioco dell'Ufita  in questo weekend fa rinviare tante gare della domenica dilettantistica e cosi la giornata odierna del girone E di terza categoria risulta monca.
Si disputano solamente le tre gare del sabato (vedi ultime notizie a destra) che contribuiscono a creare
 un' "ammucchiata" dal secondo posto (14 punti Ariano Nord est)  fino al quintultimo posto (varie squadre a quota 10 punti).
Nei prossimi comunicati FIGC si saprà quando saranno recuperate le gare ( turno infrasettimanale?) di questo turno spezzatino.

lunedì 17 gennaio 2011

Risultati e classifica dopo 7 turni

Casalbore rullo compressore: vince soffrendo, ma vince sempre.
Dietro è bagarre con alcune sqaudre dal cammino altalennte a partire dal Grottaminarda, prossimo avversario dell'ACLI , che in casa stravince sempre e fuori stenta.

domenica 16 gennaio 2011

Melitese-Acli Savignano B/Greci 0-4

Boscia, Cerino, Marinaccio, Membrino e finalmente si riaddrizza il cammino...

Prestazione grintosa dell'Acli Savignano/Greci che respira  dopo le ultime affannose uscite di campionato e riassapora il piacevole gusto della vittoria giocando anche un calcio fluido e molta palla a terra.
Anche in questa circostanza ci sono poche alernative per il mister Marinaccio che ,causa assenze varie, ha solo 14 uomini a disposizione; ma chi è arruolabile si dimostra pronto .
Prestazione lodevole di tutti a partire dal portiere Marinaccio R. che dà utili disposizioni alla difesa fino alla prima punta Boscia , per l'occasione anche addetto stampa in luogo del mio fido cronista Zoccano, oggi assente per la prima volta dopo due anni ininterrotti di blog (0-4 risultato finale n.d.r.).
E' proprio Boscia-gol  che apre la danze  al 20' estraendo  uno dei suoi conigli dal cilindro : tacco alla Crespo su assist di "spadino" Rossi, sempre pungente .
Raddoppio sul binario sinistro con Norcia che serve Membrino che al limite dell'area fa partire un diagonale di sinistro che s'insacca nell'angolino basso.
Nella ripresa tutto più semplice: un calciatore locale impreca il calendario per un tombino  appena fuori dal campo di gioco dove ha rischiato di rompersi una caviglia e l'arbitro lo invita non proprio gentilmente ad uscire fuori dal campo per cercare un addetto dell'Ufficio Tecnico Comunale al quale esporre le sue rimostranze.
In 10 uomini  per il Melito , che fino ad allora non era dispiaciuto ma che era parso un po' sprecone, la via della rimonta si fa ripidissima: anzi sono i ragazzi dell'Acli a chiudere cinicamente i conti con Cerino che dialoga alla grande con Boscia e insacca di esterno destro, con la palla che termina la sua corsa nell'angolino alla destra del portiere.
Infine in  chiusura di gara  gioia anche per la punta A. Marinaccio che intercetta un retropassaggio sbagliato e cala il poker facilmente.

Una bella vittoria, con ZERO GOL subiti (una rarità di questi tempi ) alla quale si deve dar seguito contro il Grotta, squadra dall'andamento altalenante (schiacciasassi in casa e morbida fuori). Dai ragazzi, alleniamoci a vincere.

lunedì 10 gennaio 2011

Risultati e classifica

Fontanarosa e Savignanese hanno dei valori superiori a quelli tecnici in campo : giocare le gare casalinghe la domenica alle 10.30 può fare la differenza....doppia vittoria a tavolino per loro per assenza degli ospiti e mi sa che non saranno le uniche.
CLASSIFICA AGGIORNATA A GIOVEDI 13 GENNAIO 


PILA AI PIANI PENALIZZATO DI UN PUNTO E 210 EURO DI MULTA PER AVER DISERTATO LA GARA DI DOMENICA SCORSA.

NON PRVENUTO ANCORA IL VERDETTO DI FONTANAROSA-MELITESE
Da vedere se sarà confermato (credo di si, ho già messo 11 punti in classifica) il 3-0 al Fontanarosa: come riporta il Corriere , il Melito non a conoscenza dell'anticipo della gara, si è presentato nel pomeriggio non avendo avuto nessuna notifica sul cambio di orario.

domenica 9 gennaio 2011

Real Casalbore-Acli Savignano B/Greci 3-0

In un pomeriggio mite contro una società molto accogliente inizia il 2011 dell'Acli che posa i punti a Casalbore che viaggia a punteggio pieno.
Vittoria sostanzialmente giusta ma forse sproporzionata della capolista guidata dal regista Claudio Lamparelli ( vecchia conoscenza dell'Asd Greci ) che continua la sua marcia trionfale.
L'Acli non è stato semplice sparring partner ma con le assenze (solo 13 a disposizione), i limiti atletici derivanti dal poco allenamento di molti calciatori  e  qualche limite strutturale della rosa (assenza in campo di punte dotate fisicamente) non ha potuto opporsi degnamente e ha dovuto arrendersi .
Nella prima parte della prima frazione il Casalbore pur sfruttando una maggior organizzazione e un dominio fisico dei suoi componenti che hanno dettato legge a centrocampo non ha sparigliato e l'Acli/Greci ha retto bene potendo pure recriminare per un tiro a volo da poco dentro l'area della punta Boscia che col sinistro (non il suo piede) non ha angolato bene una conclusione che avrebbe potuto dare il vantaggio agli ospiti.
Quando l'Acli Savignano/Greci sembrava aver preso le misure ecco un'invenzione di Claudio Lamparelli che con una veronica si libera al limite dell'area e fa partire un gran bel tiro anche se non angolato che però sorprende il portiere Marinaccio.
Diciamo che termina qui il sogno ospite di strappare punti perchè in attacco gli ospiti fanno una fatica enorme a penetrare nella difesa locale ( quadrata e  fisicamente dotata) che ora si  schiera bassa a differenza della prima parte di gara quando si era sullo 0-0  e cosi Boscia, unica punta ospite, ingabbiato non può più giocare sul filo del fuorigioco ma deve arretrare a centrocampo per poter imbastire azioni giocando cosi lontano dai 16 metri avversari.
Col vantaggio acquisito  per il Casalbore è tutto più facile e nella ripresa bastano pochi minuti per assestare il colpo del k.o: prima due pali  del Casalbore (il secondo bellissimo su un colpo di biliardo di Lamparelli che colpisce il primo palo interno , poi tocca quello opposto e infine si accomoda fra le braccia del portiere savignanese) e dopo pochi minuti arriva la rete ormai nell'aria : un indemoniato Lamparelli  elude gli avversari sulla linea di fondo e scarica  indietro per il velenoso rasoterra di un suo compagno che insacca sul primo palo.
A punteggio acquisito sorprendentemente l'Acli gioca meglio (anche grazie agli stravolgimenti del mister locale che cambia molti uomini) e prende più volte l'iniziativa sfiorando in 3 circostanze il gol : prima Boscia, stanco dopo una gara di gran sacrificio,  arriva poco lucido all'appuntamento in area e il portiere , dopo una preghiera, si ritrova la palla fra le braccia; poi a seguire su due ottimi cross calibrati di Norcia , sia Perillo che Angelo Mottola si vedono deviare le loro conclusioni di testa (su errore di applicazione del fuorigioco della difesa locale) da due decisive parate del portiere del Casalbore.
Chissà se fossero entrati.
Sul finire di gara, in contropiede ancora Lamparelli sfrutta un errore di valutazione del neo  entrato Sasso e rubando palla sulla linea di fondo in area piccola serve un altro compagno al centro per un facile tape in.
Fine dell'ostilità e vittoria finanche larga del Casalbore che però ha tutto per vincere il campionato: a partire dalla difesa imperforabile, primo tassello su cui costuire i successi, passando per un centrocampo molto interessante e in generale su un 11 valido e agonisticamente "cattivo".
Alla prestazione dell'Acli non avrei nulla da rimproverare: il divario tecnico in campo non era cosi netto come dice la classifica, tanto impegno (  prestazioni notevoli di Rossi, Pucci e Boscia su tutti), squadra mentalmente in partita da subito ma limiti già segnalati (quelli di preparazione atletica su tutto ..questa è una colpa non un'attenuante) impediscono e temo impediranno a questa rosa di fare risultato contro le squadre che hanno messo benzina nel serbatoio.
A Melito la prossima trasferta; ieri i melitesi hanno dato forfait a Fontanarosa perdendo a tavolino.