.

.
ARRIVEDERCI AL PROSSIMO ANNO?

domenica 21 marzo 2010

ASD GRECI - ASD ARTEMISIUM 2-0

Il Capitano Pucci trascina il Greci al secondo posto.


Il Greci ritorna a marciare dopo la sosta forzata. Non è stato facile contro un Artemisium combattivo e spigoloso ma la voglia dei locali di continuare a far bene e di vendicare il torto subito dell'andata è stata sicuramente l'arma che ha fatto la differenza.
Sarà stata la mancanza di ritmo gara dopo la sosta o la tensione  ma il primo tempo è stato davvero brutto per il Greci che ha fatto fatica a produrre gioco affidandosi soprattutto a Cutillo; gli ospiti hanno contenuto bene ma non hanno prodotto  azioni clamorose da segnare sul taccuino se non in una circostanza dove hanno costretto ad un' uscita pulita il portiere Cardinale.

Ripresa più vivace per il Greci (che comunque non offre il meglio di sè) ma per rompere l'equilibrio ci vuole una caparbia e funambolica azione di Meola sulla destra: dribbling insistito di Jonathan che elude alla grande i difensori sulla destra , entra lateralmente in area di rigore e piazza la palla dietro per il capitano Antonio Pucci che a rimorchio dal limite dell'area piazza un tiro basso e preciso che si insacca nella rete.
Ora il Greci gode degli spazi di cui ha bisogno per partire in contropiede , arma da sfruttare soprattutto se la giornata del bomber Panzetta è un tantino opaca (si segnala solo un impreciso tocco sotto misura su grande assist dell'ala destra Cerino). Ma i gemelli del gol Cutillo-Panzetta non ne vogliono sapere di chiudere la gara con i loro guizzi.

Allora ci pensa ancora il Capitano A. Pucci col suo proverbiale sinistro ad archiviare la pratica su calcio piazzato...solito bolide dai 30 metri e solita " fotografia" al portiere avversario. 2-0 a metà ripresa.
Entrano in campo anche Cifaldi (in sostituzione dello sfortunato  Boscia che,  rientrato da poche gara, viene infortunato da una gomitata sotto l'occhio da parte un calciatore ospite) , Sasso e Borriello per spezzare e ripartire con Borriello che ha anche una palla gol per triplicare, mentre dall'altra parte è il solo attaccante santagatese Quaglia ingabbiato (perdonate la battutaccia) alla grande da Zoccano e Mottola per tutta la gara a dare un sussulto al portiere grecese Cardinale sulla via del dormiveglia per i zero tiri arrivatigli in porta nella ripresa: gran punizione  del numero 9 pugliese  e palo....scorrono qui i titoli di coda.
 Prossimo turno in quel di S.Sossio...scontro diretto molto duro e da preparare bene.

0 commenti:

Posta un commento